Pescara, cercasi gestore per parco Michetti

La Provincia ha un obiettivo ambizioso: cerca gestore per riaprire  il parco Michetti, “polmoncino” verde di Pescara da anni in stato di desolante chiusura.

La gara per trovare il nuovo gestore del parco Michetti di Pescara è già in corso, la designazione del vincitore servirà a garantire sia la riapertura che la cura dell’area verde cittadina e per manutenere decorosamente una radura diventata incolta e abbandonata.

Sembra dunque arrivato a conclusione il percorso accidentato del parco, chiuso da anni a causa della cronica carenza di risorse: la Provincia non più in grado di gestirlo direttamente, sia per la mancanza del personale che per le ristrettezze di bilancio. Ora, il bando di gara pubblicato qualche giorno fa dalla Provincia sembra aver individuato una soluzione alternativa. Il termine per presentare il progetto scade il 20 luglio.

“Abbiamo previsto nuove forme di manutenzione e gestione del piccolo ma prezioso parco – ha affermato il presidente dell’Ente provinciale Antonio Di Marco – e abbiamo valutato altre forme di gestione per sollevare la Provincia da impegni troppo gravosi in termini di personale e costi. Affideremo il parco Michetti ad un operatore economico che ne curi il verde e la manutenzione e paghi un affitto annuale alla Provincia con un contratto della durata di 12 anni. Nel bando è scritto che il canone di locazione è di 1.500,00 euro l’anno, ma la gara è al rialzo, per cui sceglieremo l’offerta economicamente più vantaggiosa”.

La scelta del concessionario terrà conto del progetto di rilancio del parco che dovrà prevedere strutture, arredi, attrezzature e servizi. Saranno anche valutati manutenzione del verde, programma delle attività e offerte migliorative proposte.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, cercasi gestore per parco Michetti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*