Morte sul lavoro, per Federico trauma da schiacciamento

I risultati dell’autopsia sul giovane di Montesilvano deceduto in cantiere a Tortoreto: Federico morto per trauma da schiacciamento.

Sono stati resi noti oggi i risultati dell’esame autoptico sul corpo di Federico Agostinone, l’operaio di 36 anni di Montesilvano morto martedì scorso per un incidente sul lavoro. A causare il decesso sarebbe stato un trauma da schiacciamento. L’uomo stava lavorando sul cestello di un carroponte nel piazzale della ex Rdb a Tortoreto. L’esame autoptico è stato effettuato dall’anatomopatologo Antonio Tombolini su incarico del Pm Silvia Scamurra. Gli ulteriori accertamenti disposti dalla Procura di Teramo serviranno a chiarire la dinamica dei fatti: nei prossimi giorni si procederà alla perizia sui mezzi utilizzati nel cantiere, posti sotto sequestro. La valutazione degli esperti dovrà stabilire se si sia trattato di un malfunzionamento degli strumenti o di un errore umano. Al momento risultano iscritte nel registro degli indagati sette persone, tutte per omicidio colposo. Il giovane stava lavorando per conto di una ditta di Pescara che, a sua volta, aveva ricevuto l’appalto dall’azienda che, dopo il fallimento, aveva rilevato i locali della ex Rdb.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Morte sul lavoro, per Federico trauma da schiacciamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*