L’Aquila, giovane sorpreso a scrivere sul muro

Dove sia il confine tra un writer e un vandalo non è ancora chiaro, così quando la polizia coglie in flagrante un imbrattamuri non può che denunciarlo: è accaduto a L’Aquila, dove un giovane è stato sorpreso a scrivere sul muro di un edificio.

Il giovane era in coppia con un “collega”, che però all’arrivo degli agenti è riuscito ad allontanarsi facendo perdere le proprie tracce. Il fatto è accaduto la scorsa notte in viale della Croce Rossa, angolo via San Sisto a L’Aquila. Il giovane colto in flagrante è stato bloccato e denunciato dalla polizia per imbrattamento e deturpamento di beni immobili. A notare due persone che stavano scrivendo sul muro di un edificio con le bombolette spray sono stati gli stessi agenti della Volante. I poliziotti hanno intimato l’alt ai due writer che però, per tutta risposta, hanno lanciato le bombolette a terra e sono scappati. La polizia li ha inseguiti ed è riuscita a bloccarne uno, un 22enne aquilano, mentre l’altro ha fatto perdere le proprie tracce. Ai due sono state sequestrate dieci bombolette di vernice spray. (Immagine di repertorio).

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, giovane sorpreso a scrivere sul muro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*