Circo con animali? Pescara dice no grazie

Circo con animali? Pescara dice no grazie. L’assessore comunale Sandra Santavenere precisa che l’amministrazione Alessandrini non autorizza spettacoli in cui vengano impiegati gli animali.

La Santavenere ribadisce che sul territorio comunale non ci sono e non sono previsti spettacoli circensi nei quali vengano impiegati degli animali, non autorizzati nel perimetro pescarese. L’assessore ricorda che questa linea è stata adottata da tempo dall’amministrazione Alessandrini, che recentemente ha confermato anche un’altra ordinanza volta alla tutela degli animali – non solo – ossia quella che vieta i botti di fine anno.

“La città è sensibile e vicina alle associazioni che si battono per la tutela dei diritti degli animali – annuncia l’assessore alla tutela del mondo animale Sandra Santavenere – L’amministrazione, già dallo scorso anno, ha riconfermato un indirizzo preso nel 2003, aprendo le porte ad un circo senza animali, un circo della meraviglia con acrobati e clown. Abbiamo sollecitato l’impegno preso dal governo nel 2013 in merito alla riduzione dei contribuiti ai circhi con animali, perché crediamo che finanziare questo tipo di spettacoli significhi non considerare appieno la sofferenza che patiscono come attrazioni. Da qui la riconferma del regolamento comunale che, nel 2003, vietava lo stazionamento dei circhi con animali, a cui si ispirerà anche il nuovo. La materia sarà trattata in base alle ultime indicazioni dell’ANCI e col supporto delle associazioni animaliste”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Circo con animali? Pescara dice no grazie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*