Abruzzo sciistico, il rilancio della Majelletta

Lo scenario c’è, i soldi anche, la volontà politica pure: non resta che lavorare al raggiungimento dell’obiettivo: il rilancio del comprensorio sciistico Maielletta-Passolanciano.

Siamo ormai alla definizione progettuale delle iniziative volte alla riqualificazione complessiva, resa possibile grazie ai 23 milioni di euro stanziati nel Masterplan/Patto per l’Abruzzo. Le risorse economiche serviranno a finanziare opere di collegamento fognario, impianti di risalita, pubblica illuminazione, parcheggi e impianti di innevamento su tutte le piste. Il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ha incontrato i sindaci dei comuni interessati e i soggetti attuatori e li ha invitati alla “velocità esecutiva e a guardare avanti, coniugando la tradizione con le nuove sfide del mercato”.

“Ci sono – ha aggiunto D’Alfonso – enormi aspettative nei confronti di una montagna che ha un enorme valore naturalistico. C’è ora da prendere uno speciale foglio rosa per la qualità dei servizi resi all’utenza. La Giunta regionale continuerà ad investire sulle sue montagne. L’intento è quello di allargare il mercato della neve, destagionalizzare e creare valide alternative all’esistente”.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo sciistico, il rilancio della Majelletta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*