Drammatico appello di una madre a Chieti

Drammatico appello di una mamma a Chieti. Giuseppa Posata, una madre di origini siciliane da anni residente a Chieti, da anni accudisce il figliolo, Marco Macaluso di 27 anni, affetto da quando era bambino dalla distrofia muscolare di Duchenne,  la più frequente e la meglio conosciuta tra le distrofie muscolari dell’infanzia.

Una patologia che colpisce quasi esclusivamente il sesso maschile durante i primi anni di vita, e l’incidenza stimata è 1 su 3500 maschi. Costituisce il 50% di tutte le forme distrofiche. La madre di Marco, da anni accudisce il figliolo 24 ore al giorno senza mai perderlo di vista in quanto qualsiasi cosa anche un semplice colpo di tosse potrebbe mettere a rischio la sua vita. Giuseppa Posata affronta da sola e con grandissima generosità e coraggio questa durissima prova. Lei, disoccupata, rappresenta tutta la famiglia di Marco. Per garantire una migliore assistenza al giovane figliolo la signora Giuseppa ha inoltrato domanda alla Regione Abruzzo lo scorso anno. Marco è stato incluso in un’apposita graduatoria ed è risultato primo in quella di Chieti. A lui ora spettano circa 18 mila euro l’anno  per l’assistenza. Ma questi fondi tardano ad arrivare e la signora Giuseppa con grandissima difficoltà riesce ad andare avanti. La Regione Abruzzo, da quanto si è appreso, ha stanziato i fondi al Comune di Chieti che però non ha ancora provveduto a farli avere alla Signora Posata. La madre di Marco ha tentato in ogni modo di mettersi in contatto con gli uffici comunali senza mai ricevere un’adeguata risposta. Da qui la decisione di mettere tutto in mano ad un legale per far valere i suoi diritti e soprattutto per garantire l’assistenza al suo figliolo disabile.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

1 Commento su "Drammatico appello di una madre a Chieti"

  1. Marcello DI Muzio | 15/12/2015 di 16:30 | Rispondi

    Buongiorno, chiedo la cortesia di poter avere la mail per contattare la Signora Giuseppa Posata per darle un piccolo aiuto. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*