Pescara, i vincitori del premio “Severino Gazzelloni”

Montepremi di oltre 25 mila euro, borse di studio e pubblicazioni di CD Si conclude il VII Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni”. I nomi di tutti i giovani vincitori: a Polonia e Russia i premi più importanti.

Chiude i battenti la VII edizione del Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni”, che si è tenuta dal 1 al 5 novembre 2018, sotto la guida del M° Salvatore Lombardi e ha avuto luogo nell’Auditorium del Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara. Per cinque giorni il Conservatorio di Pescara è diventato centro mondiale del flauto, con l’arrivo di 200 giovani talenti da 33 nazioni e 4 continenti. Quattro le categorie premiate. I vincitori sono: per la Categoria Ottavino (nati dal 1987), primo posto per Anastasiia Kaneeva (Russia), mentre il terzo posto ex aequo va all’italiana Valeria Di Pietro e alla polacca Agata Glodek, il secondo podio non è stato aggiudicato; per la Categoria A (nati dal 2002), il primo posto va all’11enne Julin Cheung (USA), secondo posto per l’italiano Emanuele Orsini e terzo posto per Evdokia Kolyasina (Russia); per la Categoria B (nati dal 1997 al 2001), il primo posto è andato a Yajie Wang (Cina), mentre per il secondo podio c’è l’ex aequo di Fedor Kalashnov (Russia) e Silvia Rozas (Spagna), terzo posto a Marta Sesar (Croazia). Infine, la più prestigiosa Categoria C (nati dal 1987 al 1996): il primo premio è andato alla polacca Natalia Karaszewska, seconda l’italiana Roberta Presta, terzo posto alla slovena Anja Podpecan.

“È stato di nuovo un successo, sia per la quantità sia per la qualità dei partecipanti – dice Alfonso Patriarca, direttore del Conservatorio “Luisa D’Annunzio” – Siamo onorati di essere stati partner di questa prestigiosa manifestazione e ci auguriamo di poter continuare a collaborare per il futuro”. A fargli eco, il direttore artistico della manifestazione, Salvatore Lombardi: “Una selezione molto dura per questa edizione. Siamo molto felici per il livello che continua a crescere. Per me è importante sostenere il talento di questi ragazzi”.

Presente alla manifestazione anche il benefattore Gianfranco Traverso che ha reso possibile la consegna della borsa di studio alla vincitrice della categoria più importante (Categoria C) andata alla polacca Karaszewska. Traverso ha così commentato: “Dobbiamo far crescere i giovani. E poi la musica è una lingua universale, uno straordinario strumento di arricchimento culturale. Se i giovani si occupano di musica vivono meglio>>.

Il Concorso è organizzato dall’Associazione Flautisti Italiani con il patrocinio di Fondazione Pescarabruzzo, Conservatorio “Luisa D’Annunzio”, CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, e con l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo. L’evento, intitolato al celebre musicista Severino Gazzelloni – che attraverso le sue numerose performance ha avuto il grande merito di divulgare la conoscenza del flauto presso un pubblico più ampio –, si propone lo scopo di sostenere il talento dei giovani musicisti offrendo loro possibilità professionali concrete nel mondo della musica. La giuria è composta da illustri flautisti internazionali: Patrick Gallois (Francia), Jean-Claude Gèrard (Francia), Michele Marasco (Italia), Nicola Mazzanti (Italia), Yan Qi (Cina).

La competizione, divisa in quattro categorie, vanta un montepremi totale di oltre 25mila euro, con borse di studio in denaro, pubblicazioni musicali, consegna di flauti e accessori per flauti, pubblicazioni su testate, concerti, pubblicazione di un CD, e la copertina sulla rivista Falaut. Centinaia gli iscritti, provenienti da 33 nazioni e 4 continenti: Italia, Giappone, Cina, Ucraina, Finlandia, Australia, Austria, USA, Svizzera, Russia, Bielorussia, Bulgaria, Messico, Polonia, Germania, Belgio, Corea del Sud, Romania, Venezuela, Turchia, Portogallo, Ungheria, Lituania, Spagna, Colombia, Danimarca, Croazia, Taiwan, Serbia, Norvegia, Francia, Slovenia, Grecia.

Sii il primo a commentare su "Pescara, i vincitori del premio “Severino Gazzelloni”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*