Pescara: è morto Vanni Tieri, odontoiatra e frontman dei Nottefonda

Si è spento a Pescara all’età di 63 anni Vanni Tieri, odontoiatra e frontman dei Nottefonda, nota cover band di Fabrizio De André. Domani i funerali.

Odontoiatra e musicista con una passione sconfinata per Fabrizio De André, Vanni Tieri era ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Pescara, dove si è spento ieri pomeriggio, martedì 19 febbraio 2019, all’età di 63 anni. I funerali si terranno domani, giovedì 21, alle ore 12, presso la chiesa del Sacro Cuore, a Pescara. Dopo la cerimonia, Vanni Tieri verrà seppellito a Bolognano, luogo di origine della famiglia Tieri.

L’ultima esibizione di Vanni Tieri con i Nottefonda risale a giovedì 13 dicembre 2018, quando al teatro Massimo di Pescara la band si è esibita per sostenere il progetto “Il Sogno di Giuseppe” e celebrare i vent’anni del gruppo nato per diffondere il repertorio di Fabrizio De André. Anche in quell’occasione la musica dei Nottefonda, 13 elementi di cui 9 strumentisti e 4 coriste, si era messa al servizio della solidarietà e della beneficenza. Il ricavato del concerto del 13 dicembre era stato interamente devoluto al progetto Il sogno di Giuseppe, ideato e guidato dal sacerdote Giorgio Moriconi e da un gruppo di volontari e promosso dalle Parrocchie Santo Nunzio Sulprizio e San Marco Evangelista.

Quando è salito sul palcoscenico del cinema Massimo di Pescara, lo scorso 13 dicembre, gran parte della sala, gremita come ad ogni appuntamento con i Nottefonda, sapeva che quello poteva essere un concerto difficile, forse l’ultimo. Ma Vanni Tieri è riuscito a stupire tutti nel modo che più gli apparteneva: chitarra e voce hanno messo in secondo piano la malattia, invisibile e crudelissima. Sotto i riflettori, ancora una volta, c’era la musica di sempre, quella che i Nottefonda cantano e diffondono da vent’anni e che da vent’anni Fabrizio De André ha smesso di suonare, anche se tutti continuiamo a cantarla. Quella di Vanni Tieri non era una vanità da esibire in vetrina, ma una passione vera, una vicinanza così totale alla poetica di De André da potersi definire appartenenza. L’odontoiatra pescarese conosceva ogni singola parola, ogni nota, ogni significato delle strofe di De André, recondito, suggerito o manifesto che fosse.

“I Nottefonda – si legge nella nota stampa – non “cantano” De André, piuttosto lo diffondono: la loro interpretazione non è mera imitazione – pur nella straordinaria affinità vocale di Vanni Tieri, fondatore del gruppo ed esegeta del cantautore genovese – ma espressione partecipata e convinta. Vanni Tieri, da sempre, studia la genesi e individua le connessioni dei testi di De André; un percorso condiviso da vent’anni con tutto il gruppo. I Nottefonda raccontano De André come poche altre band, lasciando che le parole del cantautore genovese esprimano l’immenso patrimonio che sono: musica, certo, ma anche poesia, filosofia, studio antropologico, messaggio sociale. I Nottefonda riproducono fedelmente le musiche di De André, senza eccessivi arrangiamenti, e provano a trasmettere le emozioni che il grande Fabrizio sapeva dare”.

Per Vanni Tieri, e per i Nottefonda, salire sul palcoscenico significava avere l’opportunità di diffondere l’arte di Faber e allo stesso tempo di contribuire a progetti benefici. Come è accaduto nelle tante occasioni in cui il gruppo si è esibito per l’Airc, l’associazione per la ricerca sul cancro, o per i progetti Il Sogno di Giuseppe. Vanni Tieri lascia la moglie e due figlie universitarie, ma lascia anche tutti coloro che lo hanno avvicinato, conosciuto, avuto come amico, come dentista, come compagno di suonate, come ascoltatore acuto e uomo riservato. I tredici componenti dei Nottefonda, una band composta da musicisti amici e da altri Tieri di varie generazioni – sanno che sarà difficile, ma sanno anche che portare avanti la musica di De André forse sarà il modo migliore per avere ancora Vanni accanto a loro.

1 Commento su "Pescara: è morto Vanni Tieri, odontoiatra e frontman dei Nottefonda"

  1. CARLO ROMANO | 23/02/2019 di 11:45 | Rispondi

    I NOTTEFONDA E VANNI MOLTO CONOSCIUTI NEL MOLISE AVEVANO INSTAURATO UN GRANDE RAPPORTO DI AMICIZIA CON I FAN DI DE ANDRE’SEMPRE PRESENTI AI LORO CONCERTI.LA NOTIZIA DELLA PREMATURA SCOMPARSA DI VANNI CI HA LASCIATI TUTTI SBIGOTTITI ANCHE SE SAPEVAMO DELLA SUA MALATTIA.UN SALUTO ED UN RINGRAZIAMENTO A VANNI E TUTTI I COMPONENTI DELLA BAND PER QUELLO CHE HANNO SAPUTO REGALARCI.UN ABBRACCIO A TIZIANA E TUTTA LA FAMIGLIA.ADDIO VANNI CHE TU POSSA INCONTRARE FABER NEI VERDI PASCOLI E MAGARI, PERCHE’ NO,CANTARE INSIEME.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*