Tollo: primo Comune italiano che adotta il Prg delle città del vino

E’ l’Abruzzo, con il comune di Tollo, il territorio che per primo in Italia decide di adottare il Piano Regolatore delle ‘Città del Vino’.

Il ‘Piano Regolatore delle Città del Vino’, definito secondo i criteri dell’Urban Food Planning, è stato elaborato dal professor Davide Marino docente di Economia del Gusto all’Università del Molise. In corso di adozione, si sono tenuti numerosi incontri tra il Comune e tutti i soggetti potenzialmente interessati che operano sul territorio, tutti i preliminari alla stesura di una prima indagine esplorativa e di una lista di obiettivi per valorizzare la qualità del sistema agroalimentare di Tollo. “Elaborare una proposta di piano del cibo è stato un passaggio di grande valore, comunque coerente con la politica decennale del Comune in tema di gestione del territorio, difesa del suolo, valorizzazione dei prodotti tipici e creazione di una destinazione turistica – afferma il sindaco della Città del Vino di Tollo, Angelo Radica -. Il piano è  realizzato con il pieno coinvolgimento di scuole, associazioni, imprese e cittadini incontri diretti e spazi di incontro virtuale”.

Sii il primo a commentare su "Tollo: primo Comune italiano che adotta il Prg delle città del vino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*