Incidente Pizzoli: arrestato il 22enne alla guida del mezzo che ha ucciso la giovane mamma

 È stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale il 22enne che ieri, sulla statale 260 Picente, tra i Comuni dell’Aquilano di Pizzoli e Cagnano Amiterno, si è scontrato frontalmente con l’auto guidata dalla giovane mamma Serena Durastante morta sul colpo.

Si tratta di Mario Marini, 22 anni di Montereale: tornava in paese dopo una notte passata con gli amici, mentre la vittima viaggiava alla volta dell’Aquila per andare a lavorare. L’arresto è scattato essendo emerso dagli esami tossicologici un tasso alcolemico superiore alla norma, pare al massimo dei valori. La misura è stata eseguita direttamente dai carabinieri nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove il 22enne è ricoverato per i traumi riportati nel tragico incidente. Il giovane è piantonato dai carabinieri, non è stato ancora ascoltato per le sue condizioni di salute. Nei prossimi giorni, è prevista l’udienza di convalida dell’arresto. La vittima si chiamava Serena Durastante, 32 anni, di Cesaproba di Montereale, sposata, con due figli di 2 e 7 anni: dopo aver salutato i bambini, è uscita di casa per prendere servizio come assistente socio sanitaria in una casa di riposo nel Comune di Barete. Lungo la strada ha, però, trovato la morte. Ad accorgersi dell’incidente e a far scattare la macchina dei soccorsi un vigile del fuoco di Cesaproba di rientro dopo aver svolto il turno di notte. Nonostante il tempestivo arrivo sul posto del 118 e dei vigili del fuoco, per la donna non c’è stato nulla da fare.

Sii il primo a commentare su "Incidente Pizzoli: arrestato il 22enne alla guida del mezzo che ha ucciso la giovane mamma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*