Regione, 23 milioni per i 4 capoluoghi Abruzzesi

Regione, 23 milioni per i 4 capoluoghi Abruzzesi. Grazie al POR FESR Abruzzo 2014 – 2020, 23 milioni di euro saranno destinati all’ Asse VII per lo Sviluppo Urbano Sostenibile nelle quattro città capoluogo di provincia. In particolare, ha sottolineato il Presidente della Giunta Regionale Luciano D’Alfonso, saranno erogati i finanziamenti per il miglioramento della vita e della mobilità nelle quattro città capoluogo.

La parte più significativa dell’intervento economico riguarderà l’acquisto dei vettori per gli spostamenti collettivi. Saranno acquistati dalla Regione Abruzzo 42 nuovi autobus, di cui 7 elettrici da destinare alla Strada Parco di Pescara. Le risorse, è stato detto, saranno assegnate sulla base della qualità della Strategia Urbana elaborata dalle quattro città capoluogo. Dal marzo dello scorso anno è stato detto ancora, la Regione Abruzzo ha avviato un processo di condivisione di intenti, procedure e strumenti attuativi con le quattro città capoluogo, nel quale sono stati coinvolti anche i rappresentanti della commissione Europea. Grazie a questo intervento saranno migliorati infrastrutture, mezzi e mobilità. Nell’ambito dell’iniziativa saranno riqualificate e realizzate alcune opere come ad esempio la pista ciclabile nella Pineta dannunziana a Pescara, il recupero dell’Ex Zecca a L’Aquila ed il recupero dell’Ex Mercato ittico a Chieti così come a Teramo sarà riqualificato il mercato del centro storico. Due milioni di euro saranno destinati, inoltre, anche all’installazione di antenne e rilevatori di inquinamento. I circa 23 milioni di euro saranno così ripartiti: a Pescara, che ha ottenuto 73 punti sono andati 6 milioni e 900 mila euro. Chieti, 71 punti, 6 milioni e 210 mila euro, L’Aquila con 67 punti 5 milioni e 200 mila euro ed infine Teramo con 66 punti 4 milioni e 600 mila euro. Infine 40 mila euro saranno destinati ad ogni Autorità Urbana per i Piani Urbani di Mobilità Sostenibile.  Con le risorse assegnate saranno acquistati 133 antenne wi-fi e sensori di rilevamento dell’inquinamento atmosferico, realizzati 60 km di percorsi TPL “intelligenti”; acquistate 60 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici; realizzati interventi mirati alla tutela dei poli di attrazione culturali e ambientali.

“Con queste misure abbiamo deciso di aiutare le quattro città capoluogo della nostra regione, è la prima volta che avviene in Abruzzo – ha affermato il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso. Questi interventi riguardano soprattutto la mobilità sostenibile: acquistiamo nuovi vettori moderni per il trasporto pubblico, creiamo nuovi spazi per l’accoglienza, l’informatizzazione della rete dei trasporti, nonché la valorizzazione del nostro patrimonio ambientale e culturale. E non per ultimo – ha osservato ancora il presidente – vogliamo che ci sia l’insediamento di una nuova cultura strategica delle città: penso ad alleanze o alla capacità di sviluppare le prossimità territoriali. Con questa misura, insomma, l’Abruzzo diventa regione più moderna ed europea”. Il presidente D’Alfonso, poi, chiede collaborazioni ai Comuni: “Dovranno lavorare intensamente, senza perdere tempo, produrre rendicontazioni tempestive e imprimere velocità all’azione amministrativa per evitare di perdere i fondi per lo sviluppo del territorio”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Regione, 23 milioni per i 4 capoluoghi Abruzzesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*