Teramo, al via tavolo tecnico per cabina elettrica

Teramo, al via tavolo tecnico per cabina elettrica del quartiere Cona. Si è svolto questa mattina, presso la sede municipale di Via Carducci, il primo incontro del tavolo tecnico dedicato alla cabina primaria del quartiere Cona.

All’incontro erano presenti il sindaco Maurizio Brucchi, il Presidente della Provincia Renzo Di Sabatino e i responsabili di E-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di Media e Bassa Tensione, e di Terna, Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale. Nel corso dell’incontro è emersa la disponibilità da parte di entrambe le aziende elettriche, nelle rispettive competenze, ad approfondire possibili soluzioni tecniche in grado di recepire le istanze espresse dal territorio e dagli enti locali. Nei prossimi incontri sarà possibile affrontare insieme al Comune ulteriori aspetti per individuare la migliore soluzione.
Il sindaco Brucchi ha espresso apprezzamento per la disponibilità delle aziende elettriche ad affrontare nel merito la questione con chiarezza e collaborazione fattiva:

“Nel corso dell’incontro – sottolinea il Primo Cittadino – ho ribadito la necessità che l’intervento venga realizzato dalle due aziende, considerato che il Comune, pur essendo ente attuatore, non ha le competenze idonee. Le stesse aziende hanno manifestato disponibilità anche in questo senso e ne sono particolarmente soddisfatto. Ora gli uffici municipali, alla luce di quanto emerso dall’incontro, verificheranno eventuali nuovi siti idonei per la delocalizzazione e contemporaneamente studieranno tutte le modalità per la predisposizione degli atti giuridici ed amministrativi necessari. Nel successivo incontro, in programma per Venerdì prossimo presso la Regione Abruzzo, verranno affrontati gli ulteriori passi da compiere per favorire lo sviluppo dei procedimenti, nell’ottica di raggiungere nel più breve tempo possibile, l’obiettivo prefissato”.

Sii il primo a commentare su "Teramo, al via tavolo tecnico per cabina elettrica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*