Megalò Chieti, il Comune dispone la sosta a pagamento

Megalò Chieti, il Comune dispone la sosta a pagamento. Sosta a pagamento nell’area del Centro Commerciale Megalò.

“Con l’ Ordinanza n. 3 del 2 gennaio 2018 dell’Ufficio Traffico e Viabilità del Comune di Chieti, a firma della Comandante Donatella Di Giovanni, è iniziata la fase attuativa per l’istituzione dei parcheggi a pagamento nell’area di proprietà comunale attigua al Centro Commerciale Megalò”. Lo rende noto l’Assessore al Traffico e Viabilità, Mario Colantonio.

«L’Ordinanza segue la delibera di Giunta comunale n. 426 del 6 ottobre 2017 – spiega l’Assessore Colantonio – e, nello specifico, pone un numero di 859 posti auto a pagamento dalle ore 8.00 alle ore 24.00 di ciascun giorno precisando che la sosta avrà un costo di 80 centesimi per la prima ora e di 50 centesimi per le successive ore fino ad un massimo di 8 ore. La fase attuativa proseguirà con il successivo affidamento del servizio alla società partecipata “Chieti Solidale” nei confronti della quale si stanno predisponendo anche gli atti di affidamento per la gestione dei parcheggi cittadini. L’effettiva attivazione della sosta a pagamento presso l’area di Megalò è vincolata alla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale prevista dal codice della strada che dovrà essere realizzata a cura della società che gestirà il servizio. La stessa provvederà anche alla relativa manutenzione. L’Amministrazione Comunale, tramite tale iniziativa, rende noto che con gli introiti provenienti dai parcheggi nell’area in questione, realizzerà specifiche attività a beneficio dell’intera collettività».

 

 

1 Commento su "Megalò Chieti, il Comune dispone la sosta a pagamento"

  1. Antonio Zappacosta | 04/01/2018 di 08:21 | Rispondi

    La più grande cazzata del secolo, per andare a spendere i soldi devo pagare il pedaggio su un area privata, veramente sconvolgente. Penso che con il ricavato non pagheranno neanche gli stipendi dei dipendenti. Invece di fare parcheggi sotterranei e farli pagare si inventano cazzate colossali. Fare il politico è una missione, fare l’affarista è fregare il popolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*