Pineto, patteggiano due furbette del cartellino

Pineto, patteggiano due furbette del cartellino. Per ben sette mesi sarebbero uscite dall’ufficio senza timbrare il cartellino o, in base alle proprie esigenze, l’avrebbero timbrato per poi lasciare subito dopo il posto di lavoro.

Un’accusa che ha visto due dipendenti del Comune di Pineto patteggiare davanti al gup Roberto Veneziano una pena ad un anno e sei mesi e 300 euro di multa ciascuna per truffa e false attestazioni e certificazioni. Secondo quanto veniva contestato dalla Procura, titolare del fascicolo il pm Luca Sciarretta, le due donne con frequenza quasi giornaliera avrebbero attestato falsamente, tra l’ottobre del 2015 e il maggio del 2016, la loro presenza in servizio anche in momenti in cui erano impegnate in attività personali. In particolare, secondo la Procura, ognuna delle due donne, in diverse occasioni, avrebbe timbrato oltre al proprio badge anche quello della collega, agevolandone così l’entrata in ritardo o l’uscita in anticipo dal lavoro, pur risultando sul posto di servizio. Inoltre sempre secondo l’accusa le due impiegate moltissime volte sarebbero uscite dall’ufficio senza timbrare o, viceversa, avrebbero timbrato il cartellino in entrata pur essendo rimaste fuori per esigenze personali. In questo modo avrebbero indotto in errore il Comune di Pineto rispetto alla loro effettiva presenza in servizio, procurandosi, come si legge nel capo di imputazione, “un ingiusto profitto costituito dal percepimento della retribuzione anche per le ore o frazioni di ore in cui erano in realtà assenti con correlativo danno patrimoniale per l’ente”.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Pineto, patteggiano due furbette del cartellino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*