Terremoto, dalla Regione un bando per le piccole imprese

Terremoto, dalla Regione un bando per le piccole imprese. Sono circa 150 le domande pervenute al bando promosso dal Consiglio regionale dell’Abruzzo che prevede il sostegno alle piccole imprese operanti nei territori della Regione Abruzzo interessati dagli eventi sismici del 2016 e 2017. La norma, promossa dall’Ufficio di Presidenza, fu approvata all’unanimità nella seduta dell’11 agosto scorso ed e’ divenuta legge con la pubblicazione sul Bura dell’8 settembre.

La legge prevede che la Regione sostenga, attraverso la concessione di un contributo economico, le piccole imprese operanti nei comuni abruzzesi interessate dagli eventi sismici dei mesi di agosto ed ottobre 2016 e del mese di gennaio 2017. I contributi sono finalizzati al rimborso dei costi di gestione, ovvero al finanziamento delle spese di investimento per l’acquisto di macchinari e attrezzature o per la realizzazione di impianti funzionali al ciclo produttivo o all’erogazione dei servizi. Le istanze pervenute sono istruite dagli uffici del Consiglio regionale secondo intervalli temporali di trenta giorni, in riferimento alla data di inoltro delle stesse, fino ad esaurimento delle risorse stanziate nel capitolo del bilancio del Consiglio regionale, pari a 300 mila euro. Attualmente l’avviso pubblico fissa tre finestre temporali per la presentazione: 30 ottobre, 30 novembre, 31 dicembre 2017. “Siamo soddisfatti di aver ricevuto cosi’ tante domande – commenta il Presidente Di Pangrazio – questo vuol dire che la legge ha centrato l’obiettivo che si era prefissato e che il mondo delle piccole imprese attendeva questo tipo di segnale politico. In questa fase – spiega – c’e’ una commissione che sta esaminando l’ammissibilita’ delle domande pervenute e l’istruttoria dovrebbe terminare entro il 30 novembre. Vista la buona partecipazione riscontrata – aggiunge Di Pangrazio – stiamo valutando di reperire altre risorse per rifinanziare la legge anche per dare l’opportunita’ a chi non sara’ ammesso a finanziamento in questa prima fase di poter concorrere in un momento successivo. Voglio ringraziare – conclude il Presidente – sia i colleghi dell’Ufficio di Presidenza che l’intero Consiglio regionale per aver approvato all’unanimita’ e con celerita’ questo provvedimento. Basti pensare che la legge e’ entrata in vigore il 9 settembre e che dopo pochi mesi siamo gia’ pronti con le istruttorie delle domande. Queste imprese hanno bisogno di un aiuto concreto e noi ci stiamo impegnando affinche’ i tempi per l’erogazione del contributo siano molto ristretti”. Si ricorda che possono presentare domanda le imprese ricadenti nei comuni di Campotosto, Capitignano, Montereale, Rocca Santa Maria, Valle Castellana, Cortino, Crognaleto, Montorio al Vomano, Campli, Castelli, Civitella del Tronto, Torricella, Tossicia, Teramo, Barete, Cagnano, Pizzoli, Farindola, Castel Castagna, Colledara, Isola, Pietracamela, Fano Adriano.

Sii il primo a commentare su "Terremoto, dalla Regione un bando per le piccole imprese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*