Lanciano, Sprar per 90 migranti

Lanciano, Sprar per 90 migranti. Ammonta a 8,3 milioni di euro il bando di gara europeo che scadrà lunedì prossimo 22 gennaio, per l’affidamento del servizio Sprar del comune di Lanciano. Il bando prevede l’accoglienza di 90 rifugiati o titolari di protezione internazionale e umanitaria in strutture di seconda accoglienza, destinati ad essere accolti in città dai 18 ai 24 mesi.

Il bando di gara europeo è stato pubblicato dalla Centrale Unica di Committenza di Lanciano-Ortona-Treglio. L’appalto è inerente al triennio 2018-2019-2020. I documenti del bando sono consultabili all’indirizzo www.bit.ly/Documenti_Bando_SprarLanciano. Con l’attivazione dello Sprar, approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale a maggio 2017, verrà chiuso l’attuale Centro di accoglienza straordinaria in località Villa Elce e sarà garantito il controllo e la gestione diretta dell’accoglienza dei migranti da parte del comune di Lanciano. In questo modo è stato detto ancora si eviterà al territorio di subire scelte sovra-comunali non concertate con lo stesso. Nelle direttive emanate dall’Amministrazione comunale si intende realizzare un sistema di alloggio diffuso e non centralizzato. Verrà garantito inoltre un punteggio maggiore ai progetti che presenteranno un’ospitalità non superiore a 10 persone per unità immobiliare

Sii il primo a commentare su "Lanciano, Sprar per 90 migranti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*