Pescara: scoperto e arrestato il rapinatore della tabaccheria di via Tirino

Il rapinatore della tabaccheria di via Tirino a Pescara è stato scoperto e arrestato: è un 41enne della provincia di Chieti, riconosciuto dalle forze dell’ordine grazie alle telecamere di videosorveglianza del locale.

La rapina risale allo scorso 10 settembre, quando intorno alle 20,30 due uomini  sono entrati nel bar tabaccheria Coffee e Cigarettes, in via Tirino a Pescara, con l’intento di rubare gli incassi della giornata di lavoro. Accortosi di quanto stava accadendo, il proprietario della tabaccheria ha tentato di affrontare uno dei malviventi, che però ha reagito, spruzzandogli contro uno spray urticante. Ne è partita una violenta colluttazione, con il titolare della tabaccheria scaraventato a terra e colpito con calci e pugni. Dopo essersi impossessato di circa mille euro, il malfattore si è dato alla fuga su un’autovettura guidata dal suo complice.

Le indagini, avviate a seguito della rapina, hanno visto la collaborazione di polizia e carabinieri che, dopo aver visionato il filmato delle telecamere a circuito chiuso del locale, hanno riconosciuto il malfattore, un 41enne, residente in provincia di Chieti con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Pescara, Andrea Di Giovanni, ha richiesto pertanto l’emissione di un provvedimento restrittivo e il gip Elio Bongrazio, accogliendo le risultanze evidenziate, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del rapinatore, che poliziotti e carabinieri delegati all’indagine, gli hanno notificato in carcere, dove l’uomo è detenuto per altra causa.

Clicca qui per visualizzare le immagini della rapina, ripresa dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del locale.

Sii il primo a commentare su "Pescara: scoperto e arrestato il rapinatore della tabaccheria di via Tirino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*