Pescara: ricettazione e bancarotta fraudolenta, arrestato 50enne

Un 50enne, accusato di bancarotta fraudolenta e ricettazione, dovrà scontare cinque anni e tre mesi in carcere.

L’ordine di carcerazione, emesso dalla procura del tribunale di Pescara, è stato eseguito dalla polizia di Stato nei confronti dell’uomo, che è già in regime detentivo per cumulo di pene concorrenti per un totale di cinque anni e tre mesi, presso il carcere di San Donato. Ai reati per i quali il 50enne, nato in Germania, sta già pagando, si aggiungono ora la ricettazione e la bancarotta fraudolenta.

Sii il primo a commentare su "Pescara: ricettazione e bancarotta fraudolenta, arrestato 50enne"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*