Da Pescara solidarietà al sindaco di Riace

Anche Pescara scende in piazza in segno di vicinanza al sindaco di Riace Mimmo Lucano, ai domiciliari per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Nell’ambito delle iniziative #Riaceinognicittà, a partire dalle 17.30 di oggi, sabato 6 ottobre, si terrà un presidio solidale in piazza Sacro Cuore. All’appuntamento pescarese hanno già aderito Abruzzo social Forum, ANPI Pescara, Arci Pescara, Camera del Lavoro CGIL Pescara, CGIL Welcomes Immigrazione, Deposito dei segni Onlus, FIOM-CGIL Pescara, Giovani Comuniste/i Pescara, “Gli Amici di Peppino” Moscufo, Kabawil solidarietà America Latina, Movimentazioni, NILSA, Paese Comune San Giovanni Teatino, Articolo Uno-Mdp Pescara, Partito della Rifondazione Comunista Abruzzo, Potere al Popolo Abruzzo, Sinistra Italiana Pescara, SPI-CGIL Pescara, Unione Inquilini Pescara.

“Manifestiamo a Pescara, a Riace e in Italia in solidarietà con un uomo onesto per difendere un modello che sfida la deriva razzista, fascistoide e autoritaria del presente. Odio, recinti e muri chiamano guerre e tragedie. Il presente e il futuro di ciascuno di noi hanno bisogno di umanità, solidarietà e giustizia sociale. Invitiamo la cittadinanza a partecipare.”

Mentre, per quanto riguarda la manifestazione di oggi #Riacenonsiarresta, sono tanti i Comuni, le associazioni, i partiti e i movimenti che hanno deciso di inviare un proprio rappresentante nella cittadina calabrese. Dall’Abruzzo arriveranno a Riace anche la delegazione regionale dell’Unione sindacale di base e l’assessore di San Vito Chietino Andrea Catenaro.

 

 

Sii il primo a commentare su "Da Pescara solidarietà al sindaco di Riace"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*