Teramo: spacciatore arrestato dalla Polizia

Teramo: spacciatore arrestato dalla Polizia. Un quarantottenne del teramano riforniva il mercato locale di cocaina e marijuana.  Nella giornata di ieri gli agenti della Squadra Mobile di Teramo, nell’ambito di un’attività di controllo mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato a Montefino un 48 enne, G.A. con l’accusa di detenzione a fini di spaccio.

L’uomo, a seguito di perquisizione personale, estesa al domicilio, è stato trovato in possesso di cocaina per un peso complessivo di gr. 392, suddivisa in 7 confezioni sottovuoto in cellophane trasparente rinvenute all’ interno di un secchio di plastica per la vernice,  a sua volta contenuto in  un fusto in plastica sistemato sotto una tettoia di una pertinenza dell’abitazione.

Lo spacciatore è stato trovato in possesso anche di oltre 6 Kg di marijuana occultata nel sottotetto dell’abitazione, suddivisa in 5 confezioni ed altri 24 grammi occultati in un mobiletto situato all’ interno del ripostiglio dell’abitazione. Nelle ricerche è stata impiegata anche l’unità cinofila della Compagnia della Guardia di Finanza di Giulianova. Oltre alla droga sono stati sequestrati oltre 3 mila euro in contanti provento dell’attività di spaccio, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle dosi tra cui un bilancino di precisione. Il 48 enne è stato rinchiuso nella casa Circondariale di Castrogno a disposizione dei magistrati.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Teramo: spacciatore arrestato dalla Polizia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*