Ortona: attentato terroristico al porto, è solo un’esercitazione

Ortona: attentato terroristico al porto, è solo un’esercitazione. Esercitazione antincendio ed antinquinamento nel Porto di Ortona. Gli uomini della Capitaneria di Porto sono stati protagonisti di una spettacolare quanto complessa esercitazione di prevenzione e sicurezza nel bacino portuale ortonese.

L’iniziativa, d’intesa con la Prefettura di Chieti, ha visto la presenza anche dei Vigili del Fuoco, dei sanitari del 118, delle forze di Polizia e di tutte le maestranze portuali. Inquietante lo scenario ipotizzato, una telefonata anonima segnala alla sala operativa della Guardia Costiera di Ortona, la presenza di un ordigno a bordo di una nave petroliera agli ormeggi presso il terminal dell’ENI mentre si procede a scaricare benzina e gasolio. Al termine dell’esercitazione il Comandante della Capitaneria di Porto di Ortona ha espresso la massima soddisfazione per l’eccellente livello di integrazione raggiunto e per la prontezza operativa di tutte le amministrazioni coinvolte.

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Ortona: attentato terroristico al porto, è solo un’esercitazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*