Esche avvelenate, punire i colpevoli

Esche avvelenate, Comune di Anversa e Riserva Naturale Gole del Sagittario chiedono di punire i colpevoli.

In merito alla vicenda dei bocconi avvelenati rinvenuti nel territorio compreso fra Anversa degli Abruzzi e Cocullo, i due enti territoriali in una nota inviata alla stampa rendono noto che, pur trattandosi di casi avvenuti in zona esterna all’area protetta,  si sono immediatamente attivatati chiedendo l’intervento delle unità cinofile, dei tecnici della Asl e del Corpo Forestale e al Nucleo Antiveleno, per risalire agli autori di tali scellerati comportamenti. Il Comune e la Riserva si sono, inoltre, attivati per convocare un tavolo di coordinamento per la gestione delle azioni da intraprendere, come la bonifica dell’area e la tabellazione della stessa,  chiedendo che vengano avviate opportune indagini al fine di individuare i colpevoli e punirli secondo quanto previsto dalla legge.

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Esche avvelenate, punire i colpevoli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*