Pescara: spaccia eroina in cambio di mandarini

Pescara: spaccia eroina in cambio di mandarini, arresti domiciliari per una rom di 57 anni fermata dagli agenti della Polizia.

Nel pomeriggio di ieri, al termine di un’operazione svolta per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti,  gli agenti della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Pescara hanno arrestato Donata DE ROSA, rom di 57 anni nativa della provincia di Foggia, ma residente a Pescara nel quartiere “Fontanelle”, sequestrando a suo carico una ventina di dosi di eroina e un bilancino elettronico.

La casa della donna, un alloggio popolare, era diventata meta di personaggi sospetti, da tempo tenuti sotto osservazione dai poliziotti dell’Antidroga. Ieri pomeriggio, quando dall’ appartamento è uscito un noto tossicodipendente, è maturata la decisione di effettuare un controllo che ha confermato i sospetti degli investigatori. I poliziotti, infatti, hanno trovato addosso all’ uomo una dose di eroina e in casa della DE ROSA il resto della droga. Il tossicodipendente ha poi dichiarato a verbale di aver comperato la dose che aveva con sé proprio dalla DE ROSA, in cambio di una busta di mandarini; busta che i poliziotti hanno effettivamente trovato in casa. Su disposizione del PM di turno, la Dott.ssa Annarita MANTINI, la donna è stata ristretta agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Sii il primo a commentare su "Pescara: spaccia eroina in cambio di mandarini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*