Prato Madonna Sirente-Velino, Tar dà ragione ad ambientalisti

sirente1

Vittoria al TAR delle associazioni ambientaliste sulla “lottizzazione di Prato della Madonna in pieno Parco naturale regionale del Sirente-Velino”, ne danno notizia le stesse associazioni.

“Si tratta – dicono gli ambientalisti – di  una sentenza di straordinaria importanza per la tutela di tutti i Siti di Interesse Comunitario in Italia. Oggi le associazioni ambientaliste hanno tenuto una conferenza stampa sulla sentenza del TAR di L’Aquila che ha accolto il ricorso contro la lottizzazione di Prato della Madonna a Rocca di Mezzo nel parco Regionale Sirente-Velino. Migliaia di mc di cemento avrebbero coperto un’area di fondamentale importanza per la biodiversità, con specie rarissime protette a livello comunitario. Il ricorso, curato dall’avv. Gianni Piscione, per conto delle associazioni LIPU, Mountain Wilderness e Italia Nostra e con il supporto della Stazione Ornitologica Abruzzese e di Salviamo l’Orso, ha permesso di risolvere a favore dell’ambiente una vertenza che durava da anni. La sentenza, inoltre, oltre a sancire la sconfitta delle ipotesi edificatorie in piena area protetta, rappresenta una pietra miliare per la tutela dei Siti di Interesse Comunitario in Italia e sarà di fondamentale importanza per tanti altri casi”.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Prato Madonna Sirente-Velino, Tar dà ragione ad ambientalisti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*