Reddito di Cittadinanza, istruzioni e consigli

Tra poco più di dieci giorni il reddito di cittadinanza del Movimento 5 Stelle, diventa realtà. Presi di assalto gli sportelli del Caf per la richiesta dei Modelli Isee.

Dal prossimo 6 marzo sarà possibile, infatti, per i cittadini in possesso dei requisiti, presentare online il modulo domanda Inps sul sito ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it previa autenticazione tramite Spid. Sarà possibile presentare la domanda del RdC anche tramite Poste Italiane o Caf convenzionati. Aumentate sensibilmente le richieste dei modelli ISEE agli sportelli del Caf come ci conferma Lorenzo Scurti, responsabile del Caf  Cgil della provincia di Pescara.  A partire poi dal 27 aprile 2019, invece, i beneficiari del reddito di cittadinanza che hanno presentato la richiesta tra il 6 marzo ed il 31 marzo 2019, riceveranno sulla Carta Reddito di Cittadinanza l’accredito della somma spettante. Ricordiamo che un volta accolta la domanda, il beneficiario RdC, riceve l’assegno di cittadinanza composta da 2 somme:

integrazione al reddito fino a 500 euro;

contributo per l’alloggio: pari a zero se vive in una casa di proprietà, 150 euro se si paga un mutuo, 280 euro se in affitto.

La somma accreditata va spesa interamente nel mese in cui viene accreditata, pena la decurtazione fino al 20% dell’importo, dopo 6 mesi, infatti, la carta si svuota lasciando al massimo una sola mensilità di reddito.

Sii il primo a commentare su "Reddito di Cittadinanza, istruzioni e consigli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*