Donna morta in casa amica: disposta autopsia

Donna morta in casa amica: disposta autopsia. Sarà l’autopsia a stabilire le cause che hanno portato alla morte di Celestina Pacella, 44 anni, deceduta domenica scorsa mentre era a casa di un’amica.

Aggiornamento 19.41: Un’emorragia addominale seguita da problemi cardiaci sono le anomalie riscontrate nel corso dell’autopsia eseguita, dal medico legale Luigi Miccolis oggi pomeriggio, sulla donna di 44 anni morta domenica scorsa a Sulmona mentre era in visita a casa di un’amica. Saranno gli esami istologici a stabilire se i due eventi riscontrati siano legati fra loro e se un soccorso tempestivo avrebbe potuto salvare la donna. Al termine dell’esame peritale la salma è stata consegnata alla famiglia per i funerali che si terranno domani, alle 15, nella chiesa del Crocifisso, a Sulmona.

14.32 L’autopsia è stata disposta dal procuratore della Repubblica, Giuseppe Bellelli, per fare luce su un caso molto particolare che al momento non vede persone indagate, anche se il fascicolo aperto dalla Procura ipotizza l’omicidio colposo. Ad eseguire l’esame autoptico sarà Luigi Miccolis, anatomopatologo, il quale dovrà accertare l’origine della patologia che ha portato la quarantaquattrenne alla morte. Sotto accusa sarebbero finiti i soccorsi dell’ambulanza del 118 che sarebbero arrivati in ritardo, circa un’ora dopo la prima chiamata, a detta dei familiari e dei testimoni del fatto. Tutto è iniziato nel pomeriggio di domenica scorsa quando Celestina ha deciso di recarsi a casa dell’amica che aveva partorito da poco. Mentre parlavano tra loro del lieto evento e di progetti per il futuro Celestina ha avvertito forti fitte allo stomaco. Prima è stato chiamato il fratello della donna e poi l’ambulanza e la guardia medica. Il medico, arrivato dopo mezzora, si è reso subito conto della gravità della situazione e a quel punto lo stesso medico di guardia ha chiamato il 118, per accelerare i soccorsi. Dal racconto dei familiari e dell’amica è emerso che l’ambulanza sarebbe arrivata a Cantone dopo circa un’ora. A quel punto i medici hanno potuto solo constatare il decesso. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri di Sulmona per i rilievi del caso con il procuratore Bellelli che ha ordinato il sequestro della salma trasferita nell’obitorio dell’ospedale di Sulmona per gli esami peritali. Di sicuro si tratta di un caso molto particolare che solo i risultati dell’autopsia in qualche modo riusciranno a chiarire.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Donna morta in casa amica: disposta autopsia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*