Vasto: appello di 60 imprenditori per Frecciabianca

Frecciabianca-Giulianova

Sessanta imprenditori del Vastese lanciano un appello per la fermata del Frecciabianca alla stazione di Vasto-San Salvo, la prossima estate.

Sono 60 gli imprenditori del Vastese che hanno deciso di mobilitarsi per riuscire ad ottenere la fermata del Frecciabianca, la prossima estate, alla stazione di Vasto-San Salvo. Il presidente della Dmc, Luciano De Nardellis, lo conferma alla vigilia dell’incontro dei sindaci di Vasto e San Salvo con i dirigenti di Trenitalia, incontro fissato per domani a Roma. Sempre più gli operatori che lamentano l’abbandono dello scalo ferroviario e mettono in evidenza come, poco più giù, il Frecciarossa farà invece sosta somani a Termoli.  Gli imprenditori hanno approntato anche un progetto per cercare di valorizzare lo scalo ferroviario e il territorio e sperano che la prossima estate potrà finalmente esserci la svolta per il rilancio della stazione, fondamentale biglietto da visita per un territorio che richiama tanti turisti, soprattutto nella stagione estiva.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Vasto: appello di 60 imprenditori per Frecciabianca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*