Terremoto: Civitella Casanova, 11 famiglie sfollate

Civitella Casanova, 11 famiglie sfollate. Continua la conta dei danni in tutta la regione e nella provincia di Pescara dopo le forti scosse di terremoto di questi giorni.

La situazione si è fatta ancor più difficile dopo la scossa del 30 ottobre di magnitudo 6,5 che ha provocato seri danni in numerosi centri storici dell’area vestina.

Civitella Casanova  11 famiglie, 26 persone sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni, dichiarate inagibili dai Vigili del Fuoco, per essere sistemate in alcuni alberghi della zona o ospitate dai propri familiari. Il provvedimento, indispensabile per la loro incolumità, ha creato forti disagi. 5 abitazioni risultano danneggiate seriamente mentre altri sei fabbricati già lesionati dal sisma del 2009 non sono stati ancora risanati. In particolare una giovane mamma ci racconta il disagio ed il senso di abbandono registrato dopo il sisma.  “Mi hanno imposto di lasciare la mia abitazione, riferisce al Tg8,  in quanto le costruzioni limitrofe sono pericolanti e rischiano di mettere in pericolo l’incolumità dei miei cari. Con una bambina di 4 anni operata recentemente per un tumore al cervello, non vorrei  lasciare il mio alloggio per essere ospitata in un albergo della zona”. La giovane madre chiede alle istituzioni un aiuto ed  un sostegno. Grande preoccupazione in paese anche per il campanile della Chiesa della Madonna delle Grazie, in Piazza Duca D’Aosta, imbragato dopo il sisma del 2009 e non ancora consolidato,  forte il rischio che possa crollare con le scosse di questi giorni. In paese sono ancora visibili le cicatrici lasciate dal terremoto che ha devastato L’Aquila ed  i centri limitrofi. Dei 26 milioni di euro stanziati  per il Piano di Ricostruzione di Civitella e Vestea, ha ricordato il Sindaco, Marco D’Andrea, sono stati già impiegati oltre la metà dei fondi. Il primo cittadino si è detto inoltre sorpreso del fatto che il suo comune non sia stato incluso nei centri del cratere. A Civitella Casanova restano ancora sfollate decine di famiglie per la frana dello scorso inverno che ha gravemente colpito le abitazioni delle Frazioni di Valle del Giardino e Colle Quinzio. C’è molta preoccupazione e grande sconforto tra la gente che chiede di poter tornare al più presto nelle proprie abitazioni.

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Terremoto: Civitella Casanova, 11 famiglie sfollate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*