Chieti: il Governo conferma 10 milioni per la città

Chieti: il Governo conferma 10 milioni per la “Rigenerazione Urbana”. Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, lo ha annunciato nei giorni scorsi a Bari, nel corso dei lavori dell’Assemblea annuale dell’ANCI, la Città di Chieti tra le prime 5 realtà nazionali in grado di ottenere fondi per i progetti finanziabili inseriti nel protocollo della “Rigenerazione Urbana”.

Grazie ad un accordo sottoscritto con la Confcommercio saranno portate avanti importanti iniziative riguardanti la riqualificazione del tessuto urbano e la rigenerazione sociale ed economica del territorio, anche alla luce delle opportunità offerte dagli strumenti finanziari europei, in grado di frenare un ciclo economico depressivo generale a danno delle imprese e dei cittadini. L’iniziativa è stata resa possibile, ha sottolineato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, grazie alla Convenzione nazionale stipulata fra ANCI e Confcommercio imprese Italia. Chieti, lo ricordiamo, figura tra le 44 città italiane aderenti ad una sperimentazione triennale che si propone di attuare azioni in grado di arrestare progressivi fenomeni di desertificazione che caratterizzano il piccolo commercio con conseguenti ricadute negative in ambito ambientale, sociale ed economico.

Guarda il servizio del Tg8:

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

1 Commento su "Chieti: il Governo conferma 10 milioni per la città"

  1. com’è possibile se nel bando dell’unione europea c’è scritto che il contributo massimo può essere di 5 milioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*