Chieti: droga e mozzarelle

Chieti: droga e mozzarelle. 18 persone, la maggior parte di Francavilla al Mare e Chieti, accusate a vario titoli di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dell’operazione denominata “bufala” i Carabinieri del Comando Provinciale di Chieti, hanno sgominato un’ampia organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, per lo più cocaina.

Il nome dell’operazione deriva dal fatto che gli spacciatori avevano celato lo spaccio di droga dietro la vendita di mozzarelle di bufala. Lungo ed articolato il lavoro d’indagine che ha portato ad individuare i vertici del sodalizio malavitose. L’udienza preliminare è stata fissata dal Gup al 30 giugno prossimo. Tra gli imputati, Domenico Fontanarosa, 27 anni di Francavilla al Mare, Massimo Soprano, 30 anni originario di Napoli ma residente a Francavilla. A suo carico anche il reato di tentata estorsione ai danni di un altro imputato. Mattia Cipressi, 27 anni di Chieti. Gli altri 15 imputati sono accusati di aver ricevuto direttamente da Fontanarosa e Soprano la droga da smerciare.

Sii il primo a commentare su "Chieti: droga e mozzarelle"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*