Calcio violento: concluse le indagini

Calcio violento: concluse le indagini. La violenza nello sport non è mai giustificata, ma quando coinvolge i ragazzi di due squadre di calcio juniores, diventa ancora più grave ed intollerabile.

Quanto avvenuto nei giorni scorsi a Scafa al termine della gara del Campionato regionale Juniores tra Scafa Cast e Gladius Pescara è davvero molto grave. La gara, per dovere di cronaca, è stata vinta dai padroni di casa con il risultato di 2-1. Legittimi i festeggiamenti al 91°, ma tanta allegria non è piaciuta ad alcuni giocatori della squadra ospite, i quali hanno dapprima lanciato improperi ed insulti agli avversari per passare subito dopo alle mani. Ne è nata una rissa che ha coinvolto anche i dirigenti delle due squadre. La violenza ha contagiato anche il pubblico sugli spalti. Immediato l’intervento dei Carabinieri che, non senza fatica, sono riusciti a riportare l’ordine sul campo e sugli spalti. I dirigenti delle due squadre hanno tentato di avvicinare il direttore di gara per invitarlo a non riportare nulla su quanto avvenuto. Nulla da fare, il Giudice sportivo, analizzato attentamente il referto ha stabilito una multa di 150 euro ad ognuna delle due società ed ha inflitto una squalifica a tempo ai due dirigenti.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Calcio violento: concluse le indagini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*