Montesilvano, è caccia al pirata della strada

Montesilvano, è caccia al pirata della strada. Pochi gli elementi in mano agli inquirenti per risalire al proprietario o alla proprietaria della Lancia Musa che nel pomeriggio di ieri, nei pressi della rotatoria in Via Cavallotti a Montesilvano, ha investito un motociclista.

Secondo quanto si è appreso, la Lancia Musa sarebbe uscita dall’area di sosta dell’ Autogrill imboccando la Nazionale in direzione Nord, verso Silvi. Il o la conducente, non è infatti chiaro chi fosse alla guida del mezzo, non si sarebbe accorto del sopraggiungere di uno scooter, un TMax a bordo del quale viaggiava un 56 enne di Città Sant’Angelo. In conseguenza dell’urto, il motociclista è caduto a terra. Si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118 che hanno trasportato l’uomo all’ospedale di Pescara. I medici hanno riscontrato ferite non gravi guaribili in pochi giorno. Poche le testimonianze, malgrado la zona sia densamente trafficata. Nessuno ha preso il numero di targo del veicolo. Nelle mani degli inquirenti soltanto un pezzo del paraurti anteriore che il mezzo ha perso nell’urto. Una mascherina del fendinebbia della Lancia Musa. E’ stata aperta un’indagine contro ignoti per omissione di soccorso.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, è caccia al pirata della strada"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*