Terremoto Molise: resta chiuso il viadotto del Liscione

Terremoto Molise: il viadotto sulla diga Liscione resta chiuso. La decisione presa dopo il vertice avvenuto in Prefettura a Campobasso.

Il tratto della statale 647 Bifernina, compreso tra i due viadotti che sovrastano la diga del Liscione a Guardialfiera (Campobasso), resterà ancora chiuso al traffico. Lo comunica l’Anas in una nota. La decisione è stata assunta al termine di un vertice in Prefettura a Campobasso, nel quale è stato fatto il punto sulla situazione dell’arteria, dopo le numerose scosse di terremoto che hanno interessato l’area del medio e basso Molise negli ultimi giorni.

Le ispezioni sui viadotti ‘Molise 1′ e Molise 2’ sulla statale 647 Bifernina “allo stato attuale non hanno rilevato particolari criticità”. Si apprende dall’Anas che da due giorni ha avviato con una particolare attrezzatura ‘by bridge’ le verifiche tecniche, strutturali e visive sui due ponti lunghi, complessivamente, oltre 7 chilometri. Al termine delle ispezioni Anas valuterà la piena riapertura della tratta stradale oppure con eventuali limitazioni per la circolazione.

Attualmente il traffico da Campobasso a Termoli (Campobasso) e viceversa è deviato sulla statale 87 ‘Sannitica’. Lungo i circa 15 km di statale interrotta al transito sono presenti nove opere, tra le quali i viadotti ‘Molise 1’ e ‘Molise 2’, per un totale di 296 campate da ponte.

Sii il primo a commentare su "Terremoto Molise: resta chiuso il viadotto del Liscione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*