Azienda Maiella Morrone in 59 vanno a casa

Azienda Maiella Morrone, in 59 vanno a casa. Dal prossimo primo luglio i 59 dipendenti dell’Azienda Speciale Maiella Morrone andranno a casa a causa dei troppi debiti, oltre tre milioni di euro. La Società, lo ricordiamo, assicurava i servizi sociali a favore di anziani, disabili e minori con disagio, in 16 comuni della Val Pescara.

Al danno si aggiunge anche la beffa. I 59 dipendenti, infatti, senza stipendio da oltre sette mesi, rischiano di perdere anche il TFR. I soldi che la Regione avrebbe stanziato, circa 20 mila euro, insufficienti peraltro a pagare le mensilità arretrate, sono stati peraltro bloccati. Alla Comunità sono arrivati i decreti di pignoramento dei fornitori della Casa di Riposo di Serramonacesca. Un piccolo spiraglio potrebbe arrivare nelle prossime ore da una cooperativa che potrebbe subentrare ed assicurare, almeno per i prossimi due mesi, un’opportunità di lavoro.

Sii il primo a commentare su "Azienda Maiella Morrone in 59 vanno a casa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*