Scarichi nel Feltrino, Legambiente chiede sanzioni

Scarichi nel Feltrino, Legambiente chiede sanzioni. I responsabili di Legambiente tornano ad attaccare la Sasi, la Società che gestisce gli impianti di depurazione ed il servizio idrico integrato in oltre 90 comuni del Chietino, per i mancati controlli.

In particolare gli esponenti di Legambiente chiedono che venga applicata la norma del “delitto di inquinamento” prevista dalla nuova legge in materia di reati ambientali. Gli uomini della Guardia Forestale nei giorni scorsi, hanno scoperto uno scarico fognario abusivo nel torrente Arno e nel Feltrino senza essere trattati nel depuratore in località Santa Croce. Una situazione di degrado ambientale che ha provocato un innalzamento dei livelli di inquinamento delle acque.

 

Sii il primo a commentare su "Scarichi nel Feltrino, Legambiente chiede sanzioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*