Chieti: appiccò incendio, 24enne condannato a tre anni

incendio1

Appiccò incendio in terreno agricolo, 24enne condannato a tre anni di reclusione dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti.

Un giovane di 24anni è stato condannato a tre anni di reclusione dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti Isabella Allieri perché riconosciuto colpevole di avere provocato l’incendio di un terreno agricolo di tre ettari nel Comune di Roccamontepiano, appiccando il fuoco alle sterpaglie che si trovavano ai margini della strada. I fatti risalgono al 21 luglio del 2012. Per quel fatto, il giovane fu arrestato dai carabinieri di Casalincontrada che lo rintracciarono non molto lontano dal luogo delle fiamme. Il suo avvocato, Sonia Scioli, ha annunciato ricorso in appello.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Chieti: appiccò incendio, 24enne condannato a tre anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*