Terremoto: ricoveri e solidarietà

Terremoto: ricoveri e solidarietà. Si moltiplicano in tutta la regione le iniziative di solidarietà in favore dei terremotati del Centro Italia.

A L’Aquila attraverso la Caritas diocesana, la Chiesa aquilana si sta prodigando per raccogliere aiuti, in particolare generi alimentari a lunga scadenza come tonno, carne in scatola, legumi in scatola, omogeneizzati, latte in polvere per bambini, latte a lunga conservazione. La raccolta avviene presso la ex tenda di Gignano aperta ogni giorno dalle 10 alle 18. Grande solidarietà anche nel mondo imprenditoriale. Su richiesta della Regione Abruzzo e del Comune di Popoli, la società Gran Guizza di Popoli ha messo a disposizione delle popolazioni colpite dal sisma un consistente quantitativo di acqua minerale, che verrà trasportato sui luoghi del terremoto dalla Sasi spa in coordinamento con la struttura regionale di Protezione civile. Infine i pazienti provenienti dalle zone terremotate, complessivamente presi in cura dalle strutture ospedaliere della Regione Abruzzo si attestano attualmente a quota 82. Lo comunica, in una nota, il Dipartimento regionale Salute e Welfare.  Nel frattempo è rientrata l’emergenza per il sangue nelle zone colpite dal sisma.

I richiedenti asilo accolti nei centri gestiti in provincia di Chieti dal Consorzio Matrix sfidano la Vastese Calcio, militante in serie D, per raccogliere fondi pro terremotati in una partita di beneficenza che si disputerà il prossimo primo settembre a Vasto nello stadio Aragona. Il prezzo del biglietto è di 3 euro e l’incasso sarà totalmente utilizzato per azioni di volontariato per le zone colpite dal sisma. Gli immigrati stessi si sono messi subito a disposizione della Protezione Civile come volontari. La rappresentativa si chiama Hope Hunters, in inglese cacciatori di speranza, ed è composta da ragazzi tra i 18 e i 26 anni di varie nazionalità come Senegal, Mali, Gambia, Nigeria, Ghana, e sono attualmente ospitati nelle strutture di Vasto, San Salvo, Carunchio, Casalincontrada, Torino di Sangro, Celenza sul Trigno e Schiavi d’Abruzzo. Simone Caner, in duplice veste di dirigente della Vastese e di legale rappresentante del Consorzio Matrix spiega: “L’iniziativa si propone di annullare le distanze le differenze attraverso lo sport. L’accoglienza di un messaggio positivo è più forte di qualsiasi muro ed ostacolo. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare dimostrando vicinanza e solidarietà. Dobbiamo dare il giusto valore a ogni giorno della vita con consapevolezza e riconoscenza”.

La finale regionale di Miss Italia, prevista per il 27 agosto alle 21.30, in piazza del Popolo ad Alba Adriatica e’ stata spostata al 28 agosto, alla stessa ora. La decisione e’ stata assunta dal sindaco della citta’, Tonia Piccioni, che l’ha comunicata che per oggi e’ stato proclamato dal Governo il lutto nazionale per le vittime del terremoto di Amatrice, Arquata del Tronto.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Terremoto: ricoveri e solidarietà"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*