Rottura condotta, a secco mezza costa teramana

Rottura condotta, a secco mezza costa teramana.  Per la rottura di una condotta sull’adduttrice principale del Ruzzo che, lo ricordiamo, serve la costa teramana e tutti i comuni, da Giulianova a Martinsicuro, rischiano di restare senza acqua fino a domani mattina migliaia di abitanti.

A comunicarlo lo stesso acquedotto che, in una nota, spiega come nel pomeriggio, durante l’esecuzione di alcuni lavori sull’adduttrice principale “Litoranea”, si sia verificato l’improvviso cedimento di un punto della condotta nel comune di Giulianova.

“La riparazione è stata avviata immediatamente – comunica il Ruzzo – ma la conseguente sospensione del servizio idrico potrebbe comportare interruzioni nell’erogazione dell’acqua, entro le prossime 24 ore, nei comuni di Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro. Il comune di Tortoreto, a causa della limitata autonomia dei serbatoi, potrebbe subire i disagi maggiori”. Le operazioni di ripristino dovrebbero terminare già in serata ma, per tornare alla normalità in tutte le zone indicate, si dovrà attendere la giornata di giovedì 30 giugno.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Rottura condotta, a secco mezza costa teramana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*