Montesilvano abbandonata tra sporcizia e prostitute

Montesilvano abbandonata tra sporcizia e prostitute.  Degrado, sporcizia, buche come crateri e prostitute sulla riviera. Doveva essere una delle località balneari più attrattive della costa pescarese ed invece, a causa di incuria, abbandono e scarsa attenzione, Montesilvano rischia di essere sempre più una città abbandonata, sporca e dove la prostituzione dilaga soprattutto lungo la riviera.

Un quadro desolante denunciato da decine di cittadini e che trova nelle parole del Consigliere comunale della lista Abruzzo Civico Montesilvano Demovratica, Paolo Rossi, un’ulteriore conferma.

 Via Puglia, strada che collega Corso Umberto con via Lazio all’altezza del mercato è ormai impraticabile, dire che è una gruviera, significa sminuire una situazione di asfalto nella quale oltre alla mancanza di decoro si evidenzia un pericolo per la sicurezza dei cittadini. Così il consigliere comunale di Montesilvano Democratica Paolo Rossi in una nota inviata alla stampa.

degrado momntesilvano 1

” Che senso ha inaugurare mercati, intitolare palacongressi se poi non esiste il minimo rispetto del territorio e, a livello turistico, nonostante alcuni assessori e consiglieri vantino la Bandiera verde siamo una città da considerasi ormai da terzo mondo? Si Domanda Rossi. Inoltre la riviera è ormai invasa di prostituto in qualsiasi ora del giorno e della notte.

prostitute montesilvano

Le operatrici del sesso a pagamento, fa notare ancora il Consigliere Paolo Rossi, a volte sostano proprio davanti agli alberghi dietro la pineta, fornendo ai turisti un quadro desolante e volgare della città. Trovatemi un motivo valido per il quale un turista debba scegliere Montesilvano per le sue vacanze? si chiede ancora Rossi. Spesso ci additano solo per consiglieri di minoranza che vogliono fare solo polemica accusandoci di fare demagogia politica contro l’amministrazione, ma la città è sotto gli occhi di tutti e le inadempienze non si possono più nascondere. Dall’erba alta nei parchi fino alle rotatorie la città sta vivendo uno dei periodi più neri della sua storia.

degrado montesilvano 2

 

Come possono i montesilvanesi continuare a stare in silenzio in una città ridotta una giungla? Come fa la giunta a proseguire il suo mandato senza rendersi conto di quello che accade intorno a loro? In questo atteggiamento di indifferenza e abbandono molti assessori e consiglieri di maggioranza agiscono come se fossero in campagna elettorale, pubblicizzando inaugurazioni e tagli dei nastri come bisogni essenziali per Montesilvano, quando invece i servizi sono sempre più carenti e le problematiche perennemente irrisolte conclude il Consigliere Comunale di Montesilvano Democratica Paolo Rossi”.

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

1 Commento su "Montesilvano abbandonata tra sporcizia e prostitute"

  1. Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con quest’assurda “Meretriciofobia”!
    Voglio sottolineare che gli avvalenti delle meretrici in Italia sono ben undici milioni dei quali nove milioni affezionati alle stradali che sono le più economiche di tutte. Quindi, cari politici, in considerazione del fatto che nove milioni di votanti non sono pochi e che a fare la differenza sono proprio gli elettori indecisi, OCCHIO AI VOTI ed anche al 2 PER MILLE IRPEF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*