Case popolari: il M5S e le nuove emergenze a Pescara

Case popolari e le nuove emergenze a Pescara. I cittadini residenti nei quartieri popolari di Fontanelle e Rancitelli a Pescara tornano a chiedere alle istituzioni ascolto ed attenzione e lo fanno attraverso i rappresentanti del Movimento 5 Stelle.

“I cittadini – spiega Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S – avevano creduto alle promesse delle Istituzioni coinvolte. Purtroppo ancora una volta le stesse si sono rivelate non veritiere. L’emergenza sicurezza è aumentata, la fatiscenza delle case popolari non ha più limite. I cittadini hanno paura.  A questa situazione di degrado, infatti, si è aggiunta l’emergenza dei canoni di affitto. Il PD ha affermato Pettinari, con la proposta di una legge regionale, vuole alienare gli alloggi a canoni sociali, ovvero quegli affitti il cui canone si aggira sui 30 40 euro. Se dovesse passare la proposta di legge del PD questi affitti verrebbero aboliti per lasciare solo quelli a canone concordato molto più onerosi.”

Nel quartiere di Fontanelle, ha aggiunto ancora Pettinari, permane ancora un grave livello di illegalità. Ventidue famiglie occupano abusivamente gli alloggi popolari, e da qualche tempo sono tornati ad operare gli spacciatori di droga. Non si può abbassare la guardia su un problema sociale di questa portata ha aggiunto infine il Consigliere Regionale, Domenico Pettinari, del Movimento 5 Stelle.

Sii il primo a commentare su "Case popolari: il M5S e le nuove emergenze a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*