Cadavere donna recuperato in mare a Pescara

Il cadavere di un’anziana donna di circa 80 anni è stato recuperato, stamani,  nel tratto di litorale nei pressi dello stabilimento balneare Croce del Sud a Pescara. Al momento non si conoscono le sue generalità né se si sia trattato di un malore.

A rinvenire il corpo della donna dell’età di circa 80 anni, questa mattina di buon’ora, un bagnino dello stabilimento impegnato a ripulire l’arenile. Il giovane ed alcuni passanti hanno visto fluttuare il corpo in acqua ed hanno lanciano l’allarme. Portata a riva la donna era già morta.  Al momento non si conoscono le generalità della sventurata. Il medico legale, intervenuto sul posto insieme al magistrato di turno, avrebbe accertato che la temperatura del corpo dell’anziana era già bassa e questo farebbe presupporre che la morte risalirebbe ad alcune ore precedenti al ritrovamento. La donna, pescarese, aveva in dosso ancora i vestiti, aspetto questo che farebbe propendere per il suicidio. Sul suo copro non sarebbero stati rinvenuti segni di violenza.  Sul posto gli uomini della Direzione Marittima di Pescara ed i Carabinieri del Comando di Pescara. 

Sii il primo a commentare su "Cadavere donna recuperato in mare a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*