A Pineto torna Infiamma

A Pineto torna Infiamma. Protagoniste dell’evento gastronomico le verdure e gli ortaggi abruzzesi con grandi chef e degustazioni.

Grandi chef, le eccellenze agroalimentari, i vini e le birre artigianali, i cocktail, i mini-corsi di degustazione: sono questi gli ingredienti della seconda edizione di Infiamma, la manifestazione in programma da oggi, sabato 9 e domenica 10 luglio a Pineto, negli spazi di Villa Filiani e nelle vie adiacenti, dalle ore 19,00 alle 24,00.

Ideata dall’ omonima associazione, in collaborazione con il Comune di Pineto, Infiamma nasce con l’obiettivo di valorizzare il paniere agroalimentare abruzzese attraverso la grande ristorazione della nostra regione e non solo. Due giorni per raccontare le peculiarità di un territorio unico, che si sviluppa tra l’Appennino e il mare Adriatico, e per conoscere le sue produzioni, le tradizioni e le innovazioni con interlocutori speciali. Insomma, quello di Infiamma sarà un viaggio di conoscenza attraverso storie di contadini, vignaioli, artigiani del gusto e ristoratori.

“Protagoniste indiscusse di questa seconda edizione saranno le verdure e gli ortaggi abruzzesi – spiegano gli organizzatori Marzia Aquilio, Davide Acerra e Angelo Orsini – simbolo di quella biodiversità di cui è ricca la nostra regione. Per l’occasione Infiamma porterà in piazza alcuni dei migliori chef della regione e non solo: nella suggestiva cornice dei giardini di Villa Filiani, si alterneranno sul palco infatti chef affermati e nuove leve della ristorazione che si cimenteranno ai fornelli per raccontare la loro cucina”.

Per la seconda edizione Infiamma avrà come ospiti d’eccezione lo stellato Marco Parizzi dell’omonimo ristorante di Parma, vice-presidente dei Jre Italia (Jeunes Restaurateurs d’Europe), e il giovane Davide Pezzuto che del ristorante diffuso D. one di Montepagano.

Sarà anche l’occasione per gustare le ricette a base di verdure e ortaggi d’Abruzzo e non solo, proposte dall’Associazione Lady Chef Abruzzo, all’interno dell’Osteria Infiamma. Ma non finisce qui. Grande cucina, ma anche grandi vini con la presenza delle cantine del Consorzio di Tutela delle Colline Teramane. Non mancheranno inoltre le birre artigianali. Una speciale sezione sarà dedicata ai cocktail con Infiamma Liquido, uno spazio in cui gustare cocktail alcolici e analcolici preparati per l’occasione a base di ortaggi. Ed ancora le migliori tradizioni gastronomiche regionali: dagli extravergine dop ai formaggi della tradizione agropastorale, dai salumi artigianali agli ortaggi sott’olio, dal tartufo fino alle specialità dolciarie. Uno spazio speciale sarà riservato anche ai bambini che avranno modo di scoprire e di imparare i segreti della sana alimentazione dilettandosi con mini-corsi di cucina.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "A Pineto torna Infiamma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*