Pescara: in trecentomila alla notte bianca dell’Adriatico

Dal tramonto all’alba, la terza edizione della notte bianca dell’Adriatico a Pescara richiama trecentomila persone: Irene Grandi e Loredana Berté fanno il pieno di fan.


In trecentomila, secondo le prime stime del Comune, hanno partecipato alla terza edizione della notte bianca dell’Adriatico, che ieri sera dal tramonto all’alba ha tenuto sveglia la città di Pescara con spettacoli gratuiti di musica, teatro, burlesque, sport e street art, ma anche degustazioni e attività per i più piccini in quella piazza verticale, com’è stata più volte definita, che è il lungomare pescarese. Nove chilometri di riviera, da Porta Nuova al confine con Montesilvano, hanno accolto Pescaresi e non, pronti a vivere all’insegna del divertimento la notte più lunga dell’estate. L’evento, organizzato dall’assessorato ai grandi eventi del Comune di Pescara, guidato dall’assessore Giacomo Cuzzi, è stato seguito in diretta tv anche dallo staff di Rete8.
Dalla Madonnina per il concerto di Loredana Bertè, il pubblico si è poi spostato allo stadio del mare per cantare le canzoni di Irene Grandi; alla nave di Cascella è stata invece la volta dello spettacolo di Vincenzo Olivieri ed Edoardo Leo. Tra gli altri artisti anche Alborosie, Noyz Narcos, Frah Quintale e Mattia Briga.
Strapieni i parcheggi gratuiti messi a disposizione dall’amministrazione comunale proprio per agevolare la logistica della manifestazione, unitamente ai bus navetta che hanno trasportato i cittadini da un punto all’altro della città, considerata la chiusura al traffico delle vie interessate dagli eventi in programma.
Oggi è invece il giorno del party sulla spiaggia con i migliori dj d’Abruzzo all’arena del mare dalle 17 fino a notte fonda con ingresso gratuito sempre a Pescara.

La cantante Irene Grandi con l’assessore Giacomo Cuzzi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: in trecentomila alla notte bianca dell’Adriatico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*