Nel teramano tornano i concerti delle Abbazie

Sulla scia del successo delle edizioni passate tornano i Concerti delle Abbazie, 10 appuntamenti nel prestigioso patrimonio artistico e architettonico del teramano durante i quali si alterneranno musicisti di assoluto prestigio internazionale con un vasto repertorio di musica classica.

Sottotitolo di questa quarta edizione, organizzata come sempre dall’Associazione Culturale Luzmek e con la direzione artistica del Maestro Carlo Michini, è Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro. L’iniziativa, che prenderà il via domenica 24 giugno alle 18 dall’Abbazia di San Giovanni ad Insulam a Isola del Gran Sasso con la violoncellista Maria Miele, si avvale del patrocinio del Comune di Canzano e il sostegno del Consorzio B.I.M. e della collaborazione con Itaca – Agenzia per lo Sviluppo Locale, con la Valle delle Abbazie e con il FAI delegazione provinciale di Teramo. Da quest’anno la partnership si arricchisce della preziosa presenza di ACS – Abruzzo Circuito Spettacolo, co-organizzatrice dell’evento. A presentare il progetto, promosso dal Mibact nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, sono intervenuti, nella sede del BIM a Teramo, il M° Carlo Michini (direttore artistico), Luciano Di Giovannantonio (Itaca), Benedetto Zenone (direttore artistico Acs) e i sindaci di Crognaleto, Canzano e Isola del Gran Sasso, rispettivamente Giuseppe D’Alonzo, Franco Campitelli e Roberto Di Marco.

Le edizioni passate hanno visto alternarsi musicisti provenienti da molti Paesi come Cina, Russia, Israele, Belgio, Siberia, Taiwan e da molte realtà italiane. Anche questa stagione si caratterizza per concerti di elevato livello artistico: la violoncellista Maria Miele, solista nell’Orchestra Sinfonica Abruzzese proporrà un recital solistico dal titolo “Ispirazioni” con musiche di Bach, Cassado e Hindemith (ingresso gratuito) in un appuntamento che rientra anche nel programma di Abruzzo dal Vivo, il Festival voluto e sostenuto dalla Regione Abruzzo e dedicato ai 23 Comuni abruzzesi del cratere sismico e finanziato anche dal Mibact. Il secondo appuntamento, previsto per il 7 luglio alle 20,30 nello spazio antistante l’Abbazia di San Salvatore a Canzano, è con l’Orchestra di Fiati I Musici Lotariani i quali accompagneranno la Rapsodia in Blu di Gershwin insieme al M° Carlo Michini al pianoforte e con i direttori Danilo Di Silvestro e Claudio Gamberoni. Il 13 luglio la pianista Asia Di Gianvittorio e il violinista Giuseppe Gibboni suoneranno nell’Abbazia di San Clemente a Guardia Vomano di Notaresco, mentre il Quartetto Accademia, nel 35esimo anno di attività, si esibirà nell’Abbazia di San Giovanni ad Insulam il 28 luglio.

Tra gli altri appuntamenti in cartellone quello del primo agosto quando nell’Abbazia di San Salvatore a Canzano si esibirà la violinista Jing Zhi Zhang. Il 27 agosto nell’Abbazia di Santa Maria di Ronzano di Castel Castagna sarà protagonista il clarinettista Antonio Tinelli con Giuliano Mazzoccante al pianoforte per Romanticismo e Anniversari. Il 30 agosto nell’Abbazia di Santa Maria di Propezzano a Morro d’Oro Giovanni Fergnani, Alberto Signorile e Valeria Manai si esibiranno con Francesco Di Rosa primo oboe solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e proporranno Oboi in Concerto. Il 2 settembre a Santa Maria di Ronzano si esibirà il pianista Assio Cioni premiato nei più grandi concorsi internazionali come al Busoni, San Marino e Belgrado International Piano Competition, il 7 settembre nell’Abbazia di Santa Maria di Propezzano ci saranno Mariarosaria D’Aprile e Tommaso Cogato con musiche francesi: Romanticismo, Impressionismo e Art Nouveau. L’ultimo concerto in programma, il 21 settembre, si terrà nell’Abbazia di San Clemente a Guardia Vomano con il pianista Luca Delle Donne il quale proporrà un recital dal titolo Le Maschere di Schumann.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Nel teramano tornano i concerti delle Abbazie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*