Liquami in mare: vertici Aca a giudiziio

depuratoreimpiantodepuratoreimpianto

Nel 2013 il malfunzionamento di una pompa di sollevamento del depuratore provocò lo sversamento improvviso di liquami nel fiume ed il tratto di mare, all’altezza di Fosso Pretaro al confine tra Pescara e Francavilla, diventò una fogna a cielo aperto.

Per quel danno ambientale saranno processati i due dirigenti dell’ACA, il Direttore Generale, Bartolomeo Di Giovanni ed il Direttore Tecnico, Lorenzo Livello. Per entrambi l’accusa dei reati di getto pericoloso di cose e mancata comunicazione all’autorità competente. L’udienza è stata fissata per il 12 gennaio alle ore 9,00 presso il Tribunale di Pescara.

Sii il primo a commentare su "Liquami in mare: vertici Aca a giudiziio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*