Codice Citra Medaglia d’Oro a Bruxelles

 

Codice Citra medaglia d’oro a Bruxelles. Ancora un prestigioso successo per i vini abruzzesi nei concorsi internazionali. Con il  Laus Vitae Trebbiano d’Abruzzo DOC 2011 l’Azienda vinicola Codice Citra ottiene un trionfale riconoscimento al Concours Mondial de Bruxelles 2016, uno dei più importanti concorsi enologici a livello internazionale.

Il vino dell’azienda ortonese, prima realtà vitivinicola d’Abruzzo, ha ottenuto infatti la Medaglia d’Oro della storica competizione, giunta alla 23esima edizione. Importanti riconoscimenti anche per il Caroso Montepulciano d’Abruzzo DOC 2010 e il Palio Pecorino IGP 2015 che si sono aggiudicati la Medaglia d’Argento. Prodotto con uve provenienti dalle colline della provincia di Chieti, il Laus Vitae Trebbiano d’Abruzzo DOC di Codice Citra ha un affinamento di oltre 16 mesi sui lieviti.

“Siamo felici per i successi ottenuti dalla nostra azienda Concours Mondial de Bruxelles, ha dichiarato Valentino Di Campli, Presidente di Codice Citra. Questi prestigiosi premi non fanno che riconoscere l’ottimo percorso intrapreso dal mondo delle cooperative vitivinicole della nostra regione, che puntando sul controllo di tutta la filiera, dalla vigna alla bottiglia, propongono ai consumatori prodotti di qualità, assoluti protagonisti a livello internazionale”.

Il Concours Mondial de Bruxelles è giunto alla 23esima edizione e quest’anno, lo ricordiamo, si è svolto a Plovdiv, in Bulgaria.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Codice Citra Medaglia d’Oro a Bruxelles"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*