Altre due palazzine all’Università dell’Aquila

Altre due palazzine del complesso dell’ex carcere minorile di Acquasanta dell’Aquila passano all’Universita’ degli Studi del capoluogo: ospiteranno le aule studio, i locali mensa, le sale lettura e gli spazi per i docenti e consentiranno soprattutto ai corsi e ai servizi connessi dell’area di Economia di tornare al centro della citta’.

E’ quanto prevede la Convenzione firmata questa mattina in via Arenula fra ministero della Giustizia e l’ Universita’ dell’Aquila per il passaggio all’ateneo delle palazzine A e B della ex struttura penitenziaria. L’accordo, firmato da Francesco Cascini, Capo dipartimento per la Giustizia minorile e di comunita’, e da Paola Inverardi, Rettrice dell’Universita’ degli Studi dell’Aquila, è stato detto, e’ un esempio di virtuosa collaborazione fra pubbliche amministrazioni che porta a compimento un preciso impegno preso nel 2015 dal ministro Andrea Orlando con l’ateneo e gli enti locali, aiuta l’universita’ a risparmiare risorse dei contribuenti impiegate in affitti e, soprattutto, permette di partecipare alla ricostruzione sociale dell’Aquila, con un’altra parte della comunita’ universitaria che torna ad animare il centro storico.

 

Sii il primo a commentare su "Altre due palazzine all’Università dell’Aquila"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*