Teramo, scioperano i tecnici del laboratorio analisi della Asl

La Segreteria provinciale della Uil Fpl ha indetto lo sciopero dei tecnici di laboratorio analisi del presidio ospedaliero di Teramo.

L’organizzazione sindacale ha deciso di proclamare, per giovedì 14 giugno, lo sciopero dei tecnici di laboratorio analisi dell’ospedale Mazzini di Teramo. Carichi di lavoro insostenibili, organizzazione del personale non condivisa, insufficienti condizioni di sicurezza: sono alcune delle motivazioni alla base dell’astensione dal lavoro.

“Lo sciopero – si legge nella nota della Asl – potrebbe proseguire anche nelle giornate del 19 e del 26 giugno, nel qual caso verrà ulteriormente comunicato dall’azienda. Nella giornata del 14 giugno verranno erogate all’utenza solo le “prestazioni essenziali”, come accade nelle giornate festive”.

Di seguito il testo della lettera inviata dal segretario Uil Fpl Antonio Di Giammartino direttore generale della Asl e al Prefetto di Teramo.
“Ad oggi tutte le richieste sono rimaste inascoltate, l’intero reparto stia vivendo momenti di enorme difficoltà, con ricadute fortemente negative sulle prestazioni erogate. Il personale, sottoposto a turni e carichi di lavoro insostenibili e non messo nelle condizioni normali dell’operare, non riesce a fornire le prestazioni professionali abituali, caratterizzate da ottimi livelli di efficienza, efficacia e di qualità. Appare evidente che il contestato assetto organizzativo, fondato sul lavoro notturno in solitaria, fra l’altro senza adeguate misure interne relative alla sicurezza del personale, potrebbe comportare un innalzamento della soglia del rischio a valere sia sui pazienti che sul personale coinvolto. In altri termini, al netto di altre valutazioni di merito, questa Organizzazione Sindacale è dell’opinione che quanto lamentato, oltre a determinare una impropria promiscuità di mansioni e metodiche operative, in relazione alle connesse pratiche applicative dei rispettivi protocolli, in quanto non appropriata, potrebbe risultare idonea ad affievolire il diritto alla sicurezza delle cure e connesse prestazioni sanitarie, quale bene di portata costituzionale. In considerazione delle ragioni espresse la scrivente Organizzazione Sindacale, sulla scorta del mandato ricevuto da parte di tutto il personale iscritto e/o simpatizzante, giudica di dover avviare le procedure per una controversia sindacale attraverso la proclamazione dello sciopero dei tecnici laboratorio analisi del Presidio Ospedaliero di Teramo per il giorno del 14 giugno 2018 e sua, eventuale, prosecuzione delle giornate del 19 e 26 giugno 2018”.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Teramo, scioperano i tecnici del laboratorio analisi della Asl"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*