Pescara, in tanti al funerale di Salvatore Russo

In tanti hanno preso parte ieri pomeriggio nella Chiesa di San Giuseppe in Via Matese a Pescara al funerale di Salvatore Russo. Il muratore di 58 anni è stato assassinato il 25 aprile scorso dal suo vicino di casa. Roberto Mucciante, 51 anni, originario di Castel del Monte, lo ha colpito con 38 coltellate nel suo garage nel condominio di Via del Circuito angolo Via Pian delle Mele.

Dietro al feretro i familiari, la moglie Vittoria ed i figli Michele, Maria Pina, Annarita e Antonella. Ad accogliere la bara del muratore foggiano un lungo applauso di familiari, amici e conoscenti che ancora non riescono a spiegarsi il motivo di tanta violenza. La cerimonia funebre è stata officiata da Don Achille Villanucci. Mentre il Gip del Tribunale di Pescara, Antonella Di Carlo, dopo l’interrogatorio dell’ altro giorno a Roberto Mucciante, ha convalidato l’arresto. Il 51 enne avrebbe detto di essere stato esasperato dai rumori che il giorno prima dello scorso 25 aprile, giorno dell’omicidio, provenivano dall’appartamento di Russo, situato sopra al suo appartamento. Roberto Mucciante è assistito dall’avvocato Giuanluigi Amoroso. La famiglia Russo dall’avvocato Andrea Cocchini.

Sii il primo a commentare su "Pescara, in tanti al funerale di Salvatore Russo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*