Bellante: colpito da un grosso ramo mentre potava un ciliegio

E’ ricoverato in prognosi riservata l’uomo di 35 anni colpito da un grosso ramo mentre potava un albero di ciliege a Villa Ardente, nei pressi di Bellante.

L’uomo stava tagliando i rami con la motosega, quando uno di questi gli è caduto addosso improvvisamente, colpendolo al torace. Il 35enne è finito a terra e nella caduta si è anche fratturato il femore, oltre ad aver riportato diverse ferite alle braccia e al viso. Sul posto è arrivata immediatamente l’ambulanza del 118. L’uomo, che non ha mai perso conoscenza, è stato portato in ospedale, a Teramo, dove è stato sottoposto agli esami diagnostici e alle cure del caso. Attualmente è ricoverato nel reparto di rianimazione, in prognosi riservata, a causa del
grave trauma toracico e delle lesioni e fratture costali riportate nella caduta. Proprio per le lesioni costali, che gli hanno creato
problemi respiratori, è stato sedato e posto in coma farmacologico. Nel pomeriggio è stato operato alla gamba per la frattura al femore.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Bellante: colpito da un grosso ramo mentre potava un ciliegio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*